Crocifisso dei Miracoli
Via Pantano, 42 - Catania - Tel: 095 534071 info@crocifissodeimiracoli.it
facebookTwitterGoogle+

PRANZO NATALIZIO

28 Gen 2017

Solidarietà: Pranzo Natalizio con i poveri per S. Stefano al Crocifisso dei Miracoli

La grande comunità ecclesiale della parrocchia del nuovo centro storico cittadino del “Santissimo Crocifisso dei Miracoli”, affidata da oltre un secolo alla solerte cura pastorale e missionaria dei Padri Gesuiti dell’annessa residenza catanese di via Enrico Adolfo Pantano 42, l’indomani della solennità del Natale del Signore nell’assolata e mite giornata della “scampagnata” festiva di Santo Stefano primo-martire, si è mobilitata in tutte le sue articolate componenti -sacerdoti gesuiti, circa 200 volontari soprattutto giovani- dopo giorni d’intensa e inappuntabile preparazione per organizzare molto bene il “Pranzo natalizio con i poveri” nel salone Loyola di via Musumeci che, pur vasto e capace, non ha potuto contenere seduti a tavolo oltre 260 commensali concittadini e migranti, uomini e donne d’ogni età, provenienti da tutta la città e allietati da ottima musica eseguita da brillanti orchestrali.

Sono stati ottimamente preparati da asporto più o meno altri 220/30 pasti per altrettanti ospiti che non son potuti entrare ma hanno avuto anche loro la gioia di poter condividere in qualche modo le pietanze appetitose e gustose di un memorabile giorno di festa, grazie agli infaticabili volontari che hanno garantito la piena riuscita dell’ospitale ed invitante convivio natalizio quanto all’animazione, al servizio, alla distribuzione, accoglienza, alla sicurezza, ecc..

Un plauso particolare al padre parroco, il noto ed amato sacerdote gesuita Gianni Notari che abbigliato da perfetto “babbo natale” -assieme ai suoi cari e dinamici confratelli, i padri gesuiti Enzo Greco, Antonio Damiani, Michele Papaluca- ha accolto con un luminoso sorriso ogni fratello e sorella invitati all’agape fraterna, allargata a tanti altri fratelli bisognosi che ben conoscono ed apprezzano l’ospitalità e la generosità missionaria dei figli del fondatore e primo preposito generale della Compagnia di Gesù, Sant’Ignazio di Loyola che, da oltre un secolo operano, attivamente nella parrocchia di via Umberto, per diffondere ogni giorno  il Vangelo della Verità e della Carità.

Padre Notari si è complimentato con gli organizzatori volontari laici della parrocchia per l’amorevole servizio di offrire il pranzo natalizio ai fratelli meno fortunati. “I meno fragili servono i più fragili” ha affermato “servono i più fragili. Il servire e il donare creano possibilità e sogni… così regna l’Amore di nostro Signore – Padre- Fratello Gesù Cristo. L’unione e l’integrazione di cuori rafforzano le nostre molteplici fragilità…così viviamo nel Bene, nella Gioia e nella Pace…”.

Da Cronaca Oggi Quotidiano

29 Dicembre 2016

Commenti

Lascia un commento
Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni